Approfitta di un 6% di sconto

SAVE6
00:00:00

Negozio online per animali

Spedizione gratuita a partire da 89€

Prodotti per rettili

Prodotti per rettili

Tutti i prodotti Di prodotti per rettili

Ordina per...
604 prodotti

Trova i migliori prodotti per rettili nello shopping online su Miscota.it

Prendersi cura di un rettile è una grande responsabilità, per questo qui su Miscota.it vogliamo darti la possibilità di procurargli i mangimi più sani e i migliori prodotti per il comfort e la pulizia del tuo sauro. Scorri in basso e scoprirai il miglior cibo per rettili, terrari per rettili, consigli per l’allestimento del terrario come prodotti per l'illuminazione e la temperatura e molto altro, perché la felicità dei vostri animali è la nostra!

Cibo per rettili

Scegliere di prendersi cura di un rettile come se fosse un animale domestico non è compito facile, perché i rettili non sono come cani e gatti e  pertanto non sono facili da gestire. In casi come questi, la prima cosa da fare è scegliere l’animale con cura; alcuni sostengono per esempio che le pogone e le iguane siano più mansuete e facili da addomesticare. Se sei indeciso su cosa dare da mangiare al tuo rettile, qui troverai ossi di seppia, gammarus, integratori alimentari; mangimi per tartarughe, rettili erbivori, etc. Prova i deliziosi stick di Gammarus di Arquizoo, deliziosi bastoncini di molluschi per tartarughe d’acqua. Se invece possiedi una tartaruga di terra o un’iguana, dagli Friskies Fsk Optimal, un alimento completo e bilanciato, ricco di vitamine e sali minerali, che apporta le sostanze nutrienti essenziali al benessere del tuo sauro. Se hai dei dubbi, dai un’occhiata ai commenti degli altri clienti che hanno provato lo stesso prodotto, o chiedi consiglio al veterinario prima di somministrare qualsiasi tipo di mangime al tuo rettile. Su Miscota.it disponiamo delle migliori marche di cibo per rettili: Friskies, Arquizoo, T-Rex e JBL.


Terrari per rettili

Il terrario per rettili deve rappresentare una fedele ricostruzione del suo habitat naturale. Così facendo permetterai al tuo sauro di avere una vita più serena e longeva. Difatti, la maggior parte dei problemi che si riscontrano nei rettili domestici sono legati a errori nella gestione del terrario. Di base, esistono due tipi di terrario. Il primo cerca di creare il suo habitat naturale, mediante l’uso di piante, tronchi, rocce, etc. l’aspetto è sicuramente più gradevole, ma la pulizia è più complicata

Il secondo viene chiamato “semi-sterile” e consiste nel ridurre al minimo le decorazioni e gli elementi di arredo. Garantisce una maggior igiene e viene utilizzato in particolare per le quarantene.

I requisiti indispensabili di un terrario sono:
  • - essere a prova di fuga
  • - avere dimensioni adeguate alla specie che contiene
  • - fornire le condizioni ambientali adatte
  • - essere facile da pulire
  • - rapporto qualità - prezzo

Prima di acquistare un rettile devi svolgere delle ricerche per stabilire le esigenze della specie riguardo le condizioni ambientali (temperatura, umidità, fotoperiodo, tipo di substrato, ecc.) e l'alimentazione. Ogni specie ha esigenze diverse, anche se non c'è un solo modo per soddisfarle in cattività.

Del terrario dovremo considerare:

  • - Struttura
  • - Dimensioni
  • - Temperatura e riscaldamento
  • - Umidità
  • - Illuminazione
  • - Substrato
  • - Allestimento
  • - Collocazione
  • - Igiene

 
Il terrario può essere acquistato o fatto su misura, e può essere formato da diversi materiali: vetro, plexiglas, plastica, legno, etc. dev’essere facile da pulire, robusto e a prova di fuga. Dev’essere anche in grado di resistere all’umidità e al calore. Il materiale con cui è costruito il terrario influenza le condizioni al suo interno, per cui è una scelta importante. Il vetro è un ottimo materiale, facile da pulire e disinfettare, non risente dell'umidità, permette un'ottima visuale. Il coperchio può essere costituito da un’apposita struttura che permette di inserire le lampade per l’illuminazione e il riscaldamento. La plastica ha lo svantaggio che si graffia e risulta con il tempo antiestetica. Il legno permette di costruire su misura dei terrari molto grandi. Però per renderlo resistente all'umidità deve essere trattato con vernici impermeabilizzanti non tossiche. La struttura ideale è quella priva di angoli, molto facile da pulire.


La dimensione minima del terrario deve essere tale da permettere un comportamento naturale, in primo luogo la termoregolazione. Una gran parte del comportamento dei rettili è incentrato sulla termoregolazione. I rettili, essendo ectotermi ("a sangue freddo"), non possono generare il loro calore interno e devono fare affidamento a fonti esterne (in natura, il sole). Spostandosi secondo la necessità tra zone più calde e più fredde del loro habitat naturale i rettili riescono a mantenere entro un determinato intervallo la loro temperatura corporea. In cattività i rettili devono potersi termoregolare in modo analogo, spostandosi da zone più calde a zone più fresche del terrario.

Il terrario deve essere posto in un punto tranquillo della casa. La presenza di molte persone, o di animali come cani e gatti, potrebbe, infatti,  spaventare molti rettili. È molto pericolosa sistemare il terrario in un punto in cui possano arrivare i raggi solari, che causerebbero un surriscaldamento letale.

Per mantenere in salute il tuo sauro, un requisito essenziale è tenere una pulizia costante del terrario. Non basta cambiare il substrato appena si sporca, ma anche pulire e disinfettare tutti gli elementi presenti nel terrario. Il substrato ideale dev’essere atossico, non abrasivo, non pericoloso se ingerito, igienico, economico e facile da sostituire. Tra i più venduti, prova il substrato di mais di Ribero, realizzato con prodotti 100% naturali: mais, paglia e scorze di limone. Neutralizza gli odori ed è totalmente biodegradabile. Qui su Miscota disponiamo delle migliori marche per rettili, come Hagen, Trixie e Cominter.


Allestimento terrario

Puoi scegliere di decorarlo a tuo gusto per far sì che si avvicini il più possibile all’habitat naturale del tuo rettile. I rami sono essenziali per le specie arboricole. Le rocce possono essere utilizzate anche per creare dei nascondigli. Rami e rocce devono essere sistemati in modo che non possano cadere e schiacciare i rettili. Le piante vere aiutano ad aumentare l'umidità. Fai attenzione a non utilizzare piante tossiche. Utilizza piante robuste, che vanno sostituite regolarmente. Si consiglia di tenerle nel loro vaso e interrare questo nel fondo, per facilitare la sostituzione. Le piante artificiali in commercio possono dare ottimi risultati estetici. Aiutano non solo a creare un ambiente di aspetto più "naturale" ma anche a creare barriere visive e nascondigli. Questi ultimi sono indispensabili per il benessere psicologico dei sauri. Ogni specie deve avere a disposizione un nascondiglio, senza il quale molti rettili si stressano e smettono di mangiare. L'ideale è porre due nascondigli, uno in vicinanza del punto più caldo e uno vicino a quello più freddo, in modo che il rettile possa termoregolarsi anche mentre resta nascosto. Qui su Miscota potrai trovare tanti prodotti per decorare e mantenere pulito il tuo terrario: grotte, tronchi, rocce, substrati e molto altro ancora. Tra le marche più vendute, prova il Rifugio per Rettili di Trixie, una grotta naturale e realistica in resina di poliestere, facile da pulire. È l’ambiente ideale in cui nascondersi per rettili di piccola taglia!


Illuminazione per terrari

La maggior parte dei rettili ha bisogno di fonti di calore per digerire meglio e compiere la muta, oltre a una zona all’ombra per poter ristabilire la propria temperatura corporea; quindi sarà meglio disporre di una giusta illuminazione e temperatura all’interno del terrario. Le lampade disponibili in commercio sono le lampadine a bulbo, i  faretti e i tubi al neon. Le lampade possono essere usate sia per il riscaldamento sia per l’illuminazione del terrario. Qualunque tipo di lampadina a incandescenza o tubo al neon è adeguato per illuminare il terrario. Nelle specie notturne è sufficiente la luce naturale della stanza in cui è collocato il terrario. L'importante è sempre evitare il contatto diretto del rettile con la lampadina.

Quando i rettili diurni si espongono al sole ricevono sia le radiazioni luminose (visibili) che infrarosse. È dimostrato che la separazione tra la fonte di calore e quella di luce porta ad alterazioni della termoregolazione,pertanto è preferibile utilizzare una lampada come fonte sia di calore sia di luce, per le specie diurne, o comunque porre vicine la fonte di calore e quella di luce.

Qui su Miscota troverai una vasta gamma di accessori per terrari, per l’illuminazione e il riscaldamento, come: lampade UV, LED e lampade fosforescenti. Delle marche più vendute, prova la lampada a infrarossi di Trixie, ottima per stabilire delle zone temperate nel terrario, che come si sa, favoriscono il benessere del rettile e lo aiuta a digerire più velocemente. In alternativa, per regolare la temperatura e l’umidità all’interno del terrario, avrai a disposizione termometri, igrometri, generatori di nebbia, filtri e pompe.


Curiosità sui rettili

 

  • I rettili sono una classe di vertebrati.
  • Comprendono coccodrilli, alligatori, tartarughe, lucertole e serpenti.
  • Di solito depongono le uova sulla terra ferma.
  • Sono soprattutto animali carnivori (eccetto alcuni tipi di tartaruga).
  • Possono essere provvisti di squame o placche sul corpo.
  • Hanno sangue freddo, cioè sono eterotermi, perché la loro temperatura corporea dipende da quella dell’ambiente e hanno bisogno del sole per riscaldarsi.
  • Non hanno bisogno di mangiare spesso, perché sfruttano il calore del sole per riscaldarsi, a differenza dei mammiferi e uccelli.
  • Possiedono di 4 arti trasversali attaccati ai lati del corpo (eccetto i serpenti).
  • Sono quasi tutti provvisti di denti (tranne alcune tartarughe).
  • Furono le prime grandi creature terrestri, difatti sono presenti sulla terra da più di 350 milioni di anni.
rtp
Andare all'inizio